Home

Il corno fa parte degli aerofoni e della sottofamiglia degli ottoni con canneggio conico. Deriva dal corno naturale, ed è noto con il nome ufficioso di corno francese, ma dal 1971 l'International Horn Society ha suggerito il termine corno. Il moderno corno ha tre pistoni, un canneggio circolare che termina da un lato con una svasatura a campana e dall'altro con un bocchino a imbuto.

Grazie al suo particolare timbro che lega molto bene con gli altri strumenti ma che è anche in grado di emergere viene utilizzato in orchestra sia come strumento armonico che solistico. Molti compositori dei periodi barocco, classico e romantico hanno dato ruoli primari a questo strumento dal suono evocativo sia in campo sinfonico cameristico che in quello operistico.

{play}images/stories/mp3/corno.mp3{/play}

Progamma del corso di corno

 Teoria e solfeggio

 Conoscenza del corno

 Impostazione e respirazione

 Intonazione e sonorit√†

 Tecnica per permettere una formazione ideale ritmica e melodica

 Scale, posizioni e diteggiature

Per avere maggiori informazioni sul corso visita la pagina iscrizioni ai corsi di musica