11242017Ven
Last updateSab, 11 Nov 2017 12pm

Notizie

3° Appuntamento d'Opera

1875 Carmen poster

Nel terzo appuntamento parleremo della Carmen di Bizet

La Carmen, il capolavoro di Georges Bizet, considerata opera nazionale francese, simile all’Aida in Italia, è una storia d’amore e morte, che tocca i vertici più alti della drammaticità.

L’opera, in quattro atti, su libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévyè tratta da una novella di Prosper Mérimée (1845), ed il compositore collaborò alla stesura del libretto, rielaborando e modificando la trama.

Atto I

Scena I - Una piazza di Siviglia.

Alcuni annoiati gendarmi guardano passare la gente, mentre arriva una bella ragazza in cerca del fidanzato, il brigadiere José Don Josè. 
E' Micaela che intona con Don Josè uno dei duetti più belli della Carmen, la cui melodia verrà richiamata più volte nell'opera. 
Dalla fabbrica escono le sigaraie, tra loro Carmen, la più ardente e vivace, una bella gitana che non si cura dei corteggiatori, ma vuole attirare l’attenzione di Josè, Carmen si mette a danzare e lancia un fiore che José raccoglie. 
Rientrata al lavoro, Carmen si azzuffa con una compagna, e la ferisce; è proprio José ad arrestarla e a condurla in prigione, ma la donna riesce a convincerlo a lasciarla evadere, per avere mancato al suo dovere il brigadiere viene imprigionato.

Atto II

Scena I - Interno dell'osteria di Lillas Pastia.
Carmen danza e canta con le amiche Mercedes e Frasquita. Entra il comandante Zuniga che cerca di sedurre Carmen, ma viene interrotto dall'arrivo del torero Escamillo.
Anche il torero corteggia Carmen, che però lo respinge. 
Confidandosi con le amiche, Carmen confessa di essersi innamorata di don Josè, che arriva a sua volta, subito dopo essere stato scarcerato.
Josè confessa il suo amore a Carmen, ma viene interrotto da Zuniga, che esorta il giovane a tornare in caserma, ma Josè si ribella. 
Al suo rifiuto, Zuniga lo aggredisce, ma Carmen chiama in aiuto gli zingari, che immobilizzano il comandante, mentre José e Carmen fuggono dall'osteria con gli zingari.

Atto III

Scena I - Covo dei contrabbandieri in montagna
Josè è diventato un disertore e vive con Carmen in montagna.
Nella nuova vita, però, è infelice. Rimpiange l’esistenza che ha abbandonato, soffre l’amarezza di sentirsi trascurato da Carmen ed è tormentato dalla gelosia per il torero Escamillo, Carmen e José litigano frequentemente, ormai la loro relazione è alla fine. 
Carmen interroga le carte, ma il suo destino è funesto: la morte!
Entra in scena Micaela, alla ricerca dell'ex fidanzato don Josè, ma si nasconde tra le rocce quando Josè entra in compagnia del torero Escamillo.
Josè è geloso considerando Escamillo un rivale, lo sfida a duello.
Gli zingari scovano Michela che dice di cercare Josè perchè la madre è in punto di morte.
Josè si allontana giurando vendetta a Carmen.

Atto IV

Scena I - Esterno della Corrida
È il giorno della corrida. La folla in festa attende il torero. Escamillo sta per entrare nell’arena per la corrida e Carmen gli promette il suo amore se trionferà,Mercedes e Frasquita, le amiche di Carmen, avvertono Carmen che Josè è nei paraggi, Carmen incontra Josè che supplica Carmen di tornare con lui.Agli sprezzanti rifiuti di lei, Josè si infuria sempre di più, aumentando le minacce.
Carmen, gli butta in faccia l'anello che lui le aveva donato mesi prima. Questo contegno aumenta il tormento di José che, in preda ad una crisi di gelosia e disperazione, uccide Carmen con una pugnalata.
Quando esce la folla dalla corrida, Josè confessa, davanti a tutti, il suo delitto.

Il Civico Corpo Musicale eseguira: il Preludio, Aria di Michaela, Toreador.

 

  • Ultime notizie

  • Le notizie più lette

Prossimi eventi

01 Ott - 2017
Festa Repubblica dell'Ossola Ore 10.00 -  Corteo per le vie della città... Leggi tutto »
25 Nov - 2017
Concerto S. Cecilia Ore 21.00  Presso il Teatro S.Francesco l'annuale concerto... Leggi tutto »
26 Nov - 2017
Festeggiamenti S. Cecilia -  Sfilata per le vie della città... Leggi tutto »